Le Origini dell’AIKIDO

L’Aikido è un’arte marziale Giapponese sviluppata agli inizi degli anni ’30 dal Fondatore Morihei Ueshiba sulla base della sua grande esperienza marziale pregressa. Trae origini dalle più antiche tradizioni marziali del Giappone quali l’uso della spada (katana), del bastone (jo) e di altre armi tradizionali, ma soprattutto dalle tecniche ancestrali del Ju jitsu.
Famoso per essere un combattente straordinario, Ueshiba era ancor di più una persona estremamente profonda ed intelligente, capace con l’avanzare degli anni di comprendere come il mondo stesse cambiando. Egli creò l’Aikido come idea di “Budo” perfetto, ovvero una disciplina in cui si tendeva a sottolineare gli alti valori morali delle tradizioni nipponiche, ricercando movimenti non più letali, ma bensì capaci di neutralizzare un’aggressione senza ledere il proprio avversario, disperdendo il suo attacco, sfruttando la sua stessa forza ed inseguendo così l’idea di creare la pace da quello che inizialmente doveva essere uno scontro…

Morihei Ueshiba, fondatore dell’Aikido – anno 1938